giovedì, aprile 05, 2007

Gli Snorky o i Puffi?





E si chi non se li ricorda questi due grandi cartoon dove personaggi sconosciuti all'uomo vivevano la loro vita senza rotture de coglioni?

Vi parlerò un po di loro gli Snorky:

sono i personaggi del cartone animato e del fumetto omonimo (in originale: The snorks). Si tratta di piccoli esseri colorati che vivono felici nelle profondità del mare, a Snorkland. Gli Snorky prestano sempre attenzione ai numerosi pericoli insiti nell'oceano. Sono dotati di una sorta di antenna sulla testa, lo snorkel appunto, che viene usato per muoversi agilmente in acqua e per emettere un suono caratteristico.

I loro personaggi principali sono:

I personaggi principali del cartone animato sono il giallo Allstar (in italiano Superstellino) e la sua ragazza rosa con i codini rossi, Casey (Bollicina), la bella viola Daphney (Frizzina), il coraggioso e fortissimo Jo-Jo (Lucetto), l'unico a possedere due snorkel, il verde Tooter (Ricciolo), che parla solo emettendo il suono tut-tuut, Occy (Cucciolo), il polipetto viola migliore amico di Allstar, Tentacolino. Loro nemico è Junior (Ciuffino), il figlio presuntuoso e snob del Governatore Wetworth (il Grande Glu Glu). Tra gli altri personaggi c'è il buon Dottore, lo Zio Galileone, disegnato ad immagine di Einstein.

La loro è na società dove ognuno ha il suo ruolo e dove vi è un capoccia che comanda.

I Puffi:

Sono gli strani ometti blue alti su per giu' due mele e poco di piu' abitano in case fatti di fungo e come gli snorky anche la loro società e fatta da personaggi unici e che hanno un compito ben preciso comandati dal Grande Puffo.

Non tutti sanno sui puffi che:

Associazione con il satanismo:

Nel 1983, a Porto Rico si diffuse la voce che i Puffi fossero figure sataniche. Chi avvallava la teoria sosteneva di aver visto dei Puffi sbucare da sotto le piante, entrare nelle case, travestirsi da demoni, eccetera. Dato che i Puffi avevano appena iniziato a essere trasmessi dall'emittente Telemundo Puerto Rico, è possibile che queste voci fossero state messe in giro da un canale televisivo concorrente.
Poco tempo dopo negli Stati Uniti anche alcuni gruppi di cristiani conservatori giudicarono "satanici" i Puffi, a causa del loro largo uso di magia e stregoneria.

Ma non solo:

Analogie con il comunismo

Esistono alcune teorie secondo cui il villaggio dei Puffi rispecchia l'ordinamento di una comunità comunista, dove non esiste denaro e vige la condivisione delle risorse tra tutti gli abitanti. Grande Puffo, in alcune versioni, viene paragonato a Stalin e Quattrocchi a Trotsky. Lo stesso Grande Puffo, capo del villaggio dei Puffi, è vestito di rosso e ha una lunga barba bianca, cosa che farebbe pensare a un ulteriore rimando al comunismo e allo stesso Karl Marx.

Ed in fine anche vennero definiti anche:

Una metafora della massoneria:

Secondo una teoria recentemente pubblicata, i 99 Puffi sarebbero i 99 saggi - cristiani, biancovestiti - del Nuova Atlantide di Francesco Bacone, guidati da un Grande Puffo che, coi suoi 542 anni, sarebbe nato l'anno della salita al cielo ( la nascita celeste) del sacerdote boemo Jan Hus (conteggio a partire dall'anno di invenzione dei Puffi). I saggi invisibili, organizzati come 'operai' in ragione delle rispettive competenze, combattono la superstizione in Europa e aiutano il progresso delle scienze. Essi devono difendersi anche da Gargamella, lo stregone che appare vestito proprio come un ecclesiastico, e che va a caccia dei Puffi per fabbricare la pietra filosofale, simbolo della perfetta conoscenza.
Quella dei Puffi sembrerebbe insomma, nella recente ipotesi, una loggia di muratori che affonderebbe le radici in un cristianesimo "illuminato", una loggia costituita da "pre-adamiti", individui che avrebbero recuperato l'originaria purezza persa col peccato delle origini; una loggia che può vantare la presenza al suo interno della Sophia - la Sapienza - nei panni di Puffetta (l'unica Puffa). Il linguaggio sarebbe quello antecedente i fatti narrati nel mito della Torre di Babele, composto da pochi termini fondamentali. Antonio Soro in un suo opuscolo intitolato I Puffi, la "vera" conoscenza e la massoneria, sosterrebbe che si tratterebbe "di una Gran Loggia che pratica l'arte massonica secondo la cosmologia gnostica degli Ancients" (Moderns e Ancients sono però termini usati da Massimo Introvigne che non compaiono nell'opuscolo).

Allora cari miei chi di questi due popoli preferite?

Adie

Etichette:

11 Comments:

Anonymous Anonimo said...

mi stavano sulle balle entrambi.

mitico il discorso sui puffi di donnie Darko

Conigliolo

3:32 PM  
Blogger penserEnsuite said...

I puffi ovviamente! Anche se avevo il diario degli snorky :)

4:28 PM  
Anonymous sfortunata said...

La proboscide degli snorky fa ancora parte del mio immaginario erotico.
W gli Snorky!

4:53 PM  
Blogger Lale said...

Mah... come non scegliere i Puffi ora che ho scoperto che sono l'emissario del dimonio in terra!

O che forse gli Snorky siano gli emissari del diavolo in acqua?

Allorche' il dubbio si insinuerebbe viscido nella scelta degli orribili personaggi.

E comunque io ero, sono e saro' fan di Gargamella.

4:54 PM  
Blogger IO_ME_STESSO_ME said...

x Conigliolo: dai non dire bugie anche a te un pochino garbavano...

X Penserensuite: E si mi sa che hai il cuore diviso in due...

X Sfortunata: oookey va bene...

X Lale: Viva gargamella siempre

Adie

10:37 PM  
Anonymous Anonimo said...

vota sole che (cazzo) ride

12:27 AM  
Anonymous Lypsak said...

Gli Snorky sono il Male, ma i Puffi sono il Peggio!!!!

Io voto per le primissime puntate dei puffi (il puffo nero che addenta il codino ancora popola i miei sogni...).

12:31 AM  
Blogger alba said...

votopuffo!
degli snorki non ricordo nulla.

8:13 AM  
Anonymous dessd said...

puffi senza nemmeno pensarci!

8:30 AM  
Blogger Marco Ferri said...

Certo che coloro che hanno pensato a tutte quelle cose sui puffi, non avevano un cazzo da fare tutto il giorno.

Comunque, ora e sempre, W I PUFFI!

A me piacevano la puffetta e quello che diceva sempre "Io odio..."

Ed inoltre, all'epoca della prima uscita su 'anale 5, la Cristina D'avena era pure una bella (AGGETTIVO-CENSURATO-PER-RISPETTO-ALLE-LETTRICI-DEL-BLOG) per la quale -lo confesso- ebbi una cotta...

9:38 AM  
Blogger IO_ME_STESSO_ME said...

X Marco Ferri: non solo loro hanno un cazzo da fare ma anche io che leggo e trovo ste cose me sache non ho di meglio da fare...

x Lypsak: Non mi ricordo il personaggio da te citato

X Dessed: Allora non ci pensare e votali ;)

Adie

11:49 AM  

Posta un commento

<< Home