lunedì, dicembre 01, 2008

Frasi sconnesse 11

Ho capito perché Brunetta è ministro: SiRvio voleva uno piu' basso di lui nella squada di governo...

Volo in mezzo a sciamo di mucche pazze...

Oggi c'è un celo abbronzato...

Che coincidenza che Bocchino è il portavoce del PDL e la Carfagna del Governo...

A Venezia c'è l'acqua alta che arriva a 1,56 se ci vanno SiRvio e Brunetta affogano...

Ora che è finita L'isola chi porterà avanti il programma della Sinistra Arcobaleno?

Ma dentro la gobba di Andreotti c'è la mappa del Tesoretto?

Adie

Etichette:

11 Comments:

Blogger ggrillo said...

La penultima è la meglio.

6:45 PM  
Blogger Marco Ferri said...

Come disse Benigni: Andreotti ce l'ha piccolo così! Gli è venuta la gobba a forza di cercarselo! "Non c'è! Dov'è? Eppure ieri ce l'avevo..."

12:56 PM  
Anonymous Anonimo said...

copione

11:31 PM  
Anonymous Oscar Raffone said...

OT:

sono favorevole alla proposta della Lega (Sega) Nord per una moratoria a tempo indeterminato sulla costruzione di nuove moschee a condizione che venga estesa a TUTTISSIMI gli edifici religiosi. Quindi niente più:

-moschee
-sinagoghe
-monasteri buddisti
-chiese
-cappelle
-cattedrali
-duomi
-pievi
-conventi
-abbazie
-montecitorio (perchè un luogo in cui si incontrano finibossiberlusconiveltronidalemarutelliecc. è più pericoloso degli altri edifici sopraelencati)

Ed ora, scusate l'OT, torniamo alle frasi sconnesse (anche se mi sembrano più sensate delle farneticazioni di Emilio Fede)

8:41 PM  
Anonymous Lypsak said...

Sempre pronto all'uso, bravo Grissone.

10:26 PM  
Blogger mylla said...

belle alcune, geniali, ma per "celo" intendevi cielo?

5:56 PM  
Anonymous Oscar Raffone said...

Meglio un "celo abbronzato" che un "cielo duro" (come il titolo di un vecchio LP degli Squallor), anche se vladimirlicsuria non sarà d'accordo....

9:28 PM  
Anonymous Anonimo said...

Molti gatti paralizzati e/o incontinenti trascorrono quel che resta della loro vita rinchiusi in tristi gabbie per evitare che si feriscano o sporchino per casa, altri vengono soppressi perchè i loro "amici" umani credono di non essere in grado o di non avere il tempo di occuparsi di loro...


Un gatto paralizzato e incontinente può vivere in casa, come un gatto normale, seguendo solo alcuni semplici accorgimenti.

Un po' di pazienza e buona volontà, una gabbietta per la notte e pannolini per neonati possono risolvere facilmente una situazione che può sembrare sul momento catastrofica.


Un pannolino per bambini, 2-5 kg o 3-6 kg, rende il gatto libero di girare per casa, guadagnarsi il posto sul suo letto o divano preferito e essere completamente indipendente durante la giornata. Due pannolini al giorno (costo 50 centesimi) sono sufficienti.


Un gatto paralizzato può perfino andare in vacanza in camper... senza problemi!

Può giocare con gli altri gatti, correre per casa e arrampicarsi.





Le zampine insensibili raramente si feriscono, certo gli incidenti possono capitare, ma tenere un gatto in gabbia per paura che questo accada, sarebbe come decidere di fasciarsi la testa prima di rompersela!





Far vivere in gabbia un gatto paralizzato e incontinente, oltre a renderlo infelice, richiede molto più lavoro:

il gatto e tutta la gabbia vanno puliti più volte al giorno

a contatto con superfici umide, la pelle del micio si irrita, fino alle piaghe

annoiandosi il gatto cerca dei passatempi: mangiucchiarsi le zampe insensibili è uno di questi e richiede ulteriori cure per evitare infezioni

non potendo muoversi sorgeranno in breve problemi sia di tipo fisico come cattiva circolazione o indolenzimento, sia psicologico, fino ad arrivare ad uno scarso interesse per la vita.

Un gatto paralizzato non si sente malato (esperienza personale), non costringiamolo ad esserlo!

12:45 PM  
Anonymous Oscar Raffone said...

Telefoniamo a quelli di Telethon (che in questi tempi di crisi ci stanno martellando esigendo soldi, soldi ed ancora più soldi) per supplicarli di destinare una parte del bottino...ehm...volevo dire...dei soldi raccolti invece che come al solito (macchinoni, ville, cocaina e puttane), per l'acquisto di pannolini per i gatti paralizzati ed incontinenti, nuova piaga sociale che disonora il buon nome dell'Italia di fronte al mondo!

9:02 AM  
Anonymous SussurroDiFata said...

Ahahahah sei unico, è proprio il caso di dirlo!!
Un abbraccio e buona domenica ;)

12:10 PM  
Anonymous dessd said...

per me la prima è la mejo!

3:51 PM  

Posta un commento

<< Home