martedì, luglio 17, 2007

La settimana Enigmistica


Cari mie oggi parliamo del settimanale piu' diffuso e piu' intelligente che vi è in Italia (sul essere il settimanale piu' intelligente non ero ironico) la Settimana enigmistica.

La Nimmistica (come la chiamava il mi Bis-nonno) oltre che essere un'ottima ginnastica per il cervello è anche una fonte d'ispirazione e di conoscenza.

Ecco i motivi:

Le vignette con le barzellette sono un cult tra cui le mie preferite sono risate a denti stretti...

Poi vi è "Non tutti sanno che..." la rubrica dove ci sono gli avvenimenti e aneddoti piu' strani del tipo: Luigi XVI prima di andare a letto si faceva sfare e rifare il letto 10 volte perchè diceva che poi ci dormiva piu' comodo o di quante mele mangiava Magellano al giorno.

Io queste due cose della settimana enigmistica le adoro e le trovo geniali voi che ne penZate?

Adie

Etichette:

4 Comments:

Blogger Lale said...

Boh... l'ho ripresa sotto mano di recente e ho trovato che il livello delle vignette non e' piu' come quello di una volta, con tante che non mi fanno ridere per niente...
Ma forse sono invecchiato io o sono diventato pretenzioso...

Sul fatto che sia intelligente, d'accordissimo.

I "fatti strani" sono abbastanza interessanti, anche se a volte la fanno un po' fuori dal vaso andando a raccontare cose un pochetto inutili, tipo quale operatore di telefonia cellulare usava Maria Antonietta quando telefonava al marito da sopra la tazza del cesso (o era il seggiolone quello con il buo nel mezzo e il pitale sotto?)

P.S.
Non so' disperso, so' incasinato!
Perdonatemi, o tutti, per le mie apparizioni sporadiche, ma se lo fa la madonnadilurd lo posso fare anche io, no?

4:04 PM  
Anonymous Lypsak said...

Lo sai che sullo "Strano, ma vero!" di qualche mese fa ho ritrovato la notizia di quando il £$%&%$ Santori (preside dello scientifico) fece togliere tutti i banchi a una classe indisciplinata come punizione esemplare? Cioè, se non è attendibile la settimana enigmistia... voglio dire!!!!
Io la adoro, nonostante le barzellette cult e le traduzioni approssimative dei fumetti di Andy Capp (le vicende di Carlo e Alice... brrrr!) e gli enigmi della Susy (odiosy!)... Bartezzaghi è il mio idolo. Anche Ghilardi, perché quei maledetti crucivberba senza schema a volte mi richiedono almeno sei-sette lauree...

11:28 PM  
Anonymous dessd said...

io amo le barzellette il giochino da riempire gli spazi con il pallino e quello da unire i punti...si ok i rebus sono troppo alti e impegnativi x la mia mente bacata!però in casa ne gira sempre uno...che nei mesi si esaurisce!

8:45 AM  
Anonymous Anonimo said...

ma non avevi smesso di farti le canne?

5:38 PM  

Posta un commento

<< Home