sabato, gennaio 27, 2007

GLI STUPDI IGNOTI


Oggi non volevo scrivere nulla sui i miei blog sulla giornata della memoria (scelta dovuta sopratutto alla mancanza di memoria, visto che si ricordano solo le vittime ebraiche, le quali erano la maggior parte, ma si dimenticano le varie etnie quasi sterminate dalla follia nazista come quella slava, russa o la cercata distruzione dei diversi tipo i gay o gli oppositori al regime nazista) ma farò lo stesso un post uguale per entrambi perchè nella mia città, Arezzo, ieri notte è successa una cosa terribile:
Sono stati Potati, in segno DI Spregio, gli Ulivi piantati nell cimitero ebraico cittadino.
La cosa mi ha lasciato scioccato e pieno di rabbia e la cosa che mi colpisce ancora di piu' è la mancanza di CULTURA e di INTELLIGENZA da parte, cosa che mi dispiace ammettere, di miei concittadini che credono che esista una razza superiore o che emulano delle persone o ideali che hanno portato morte e sofferenza.
Quindi queste persone devono essere trovate e recluse perchè sono un pericolo per la cumunità.
Scusate lo sfogo Adie

Etichette:

3 Comments:

Anonymous postumo said...

sfogo legittimo
negazionismo reato penale, spero presto

12:07 PM  
Blogger Antenor said...

L'episodio del Campo degli Ebrei è stato disgustosissimo, figlio anche questo del revisionismo imperante.
Vero il fatto che è opportuno non limitare la memoria alla Shoah, e c'è chi lo fa: sono state infatti bellissime le celebrazioni ad Anghiari, all'ex campo di concentramento fascista di Renicci, dove nel '42 e '43 sono stati deportati 10.000 civili sloveni e dalmati, 159 dei quali morti di stenti...

1:19 AM  
Anonymous seplasia said...

Di fatto delle persecuzioni di rom, minorati ed omosessuali non ci si ricorda mai. Nè ci ricordiamo mai delle altre vittime delle altre persecuzioni!

Sì il Mare mi manca. Ma a Trento c'è un buon Sole ed un buon clima!
Visto che pensavo di andare a vivere a Padova, dal punto di vista climatico ci rimetto!

8:18 AM  

Posta un commento

<< Home