mercoledì, gennaio 03, 2007

La pena di Morte


Dopo l'esucuzione di Saddam Hussein si è riaperto il dibattito sulla pena di morte. Quanto sia giusto infliggere la pena capitale ad un uomo, l'italia ha chiesto la sospensione universale al consiglio di sicurezza O.N.U. e il solito Pannella fa lo sciopero della fame.
Io sono francamente contrario alla pena di morte ecco i miei motivi:
Credo che togliere la libertà sia una pena superire, la pena non capitale può portare al pentimento, anche se tardivo ma c'è, delle azioni commesse, la possibilità di errore se il condannato poi è innocente che facciamo lo si fa resuscitare?, poi non ci si può abbassare alla stessa altezza di chi ha ucciso e trucidato usando le sue solite "armi", la pena di morte è anche molto simile alla legge del taglione, occhio per occhio dente per dente, e qui vita per vita...
Poi alla fine io sono nativo della regione, al tempo stato, che ha abolito per prima la pena di morte la Toscana dove il 30 novembre 1786 il Gran Duca Pietro Leopoldo Asburgo Lorena, ai tempi Gran Duca di Toscana, decise di abolirla, geneticamente sono portato ad essere contrario alla pena di morte.
Vedere che in molti stati vi è ancora la pena mi riempie di sgomento guardate questa cartina:




Azzurro: Abolita per tutti i crimini
Verde: Riservata a circostanze eccezionali (come crimini commessi in tempo di guerra)
Arancione: Non utilizzata
Rosso: Utilizzata come forma di punizione legale

Io il mio pensiero ve l'ho detto qual'è il vostro?
Adie

Etichette:

6 Comments:

Anonymous Anonimo said...

naturalmente anche io , seppur terrone, sono contrario alla pena di morte. ma in quanto terrone suggerisco a voi toscani di non fregiarvi tanto di essere il primo stato che... perchè solo l'anno successivo pietro leopoldo, con la caca al culo, ripropose la pèena di morte e poi scappò da quella regione che oggi lo venera, perchè quelli che, di lì a poco si sarebbero sentiti ciitadini e non più sudditi,gli volevano fare la pelle.

5:00 PM  
Anonymous Anonimo said...

oggi mi sento in odor di santità...
qualcuno, sveglio, mi ha detto che l'uomo ha solo due cose da fare nella vita: nascere e morire. Il resto fa mucchio. Lo Stato, può solo entrare tra questi due punti poichè sennò si sostitirebbe alla morte stessa, distruggendo il meccanismo che regola lo status quo, ovvero Valentino Rossi.
Alla fine l'illuminismo non è servito da un cazzo.

5:12 PM  
Anonymous Anonimo said...

caro lei, più rifletto sul suo post più penso che andrà sempre peggio. E lo dico perchè non abbiamo mai capito una cazzo. Ne io, ne lei.

4:26 AM  
Blogger IO_ME_STESSO_ME said...

Vorrei rispondere al primo commentatore, anonimo, che ha visto solo il campanilismo e non la denuncia e le motivazioni da me riportate, contro la pena di morte...
quindi la parte sul gran ducato era secondaria, rispetto al resto.
non volevo dire che la Toscana è meglio rispetto al resto d'Italia ed Europa, ma aggiungere un'altra motivazione, alla fine anche se la prima esperienza è durata solo un anno, culturale che in un certo modo ha aiutato, anche se minimamente, a formare il mio rifiuto nei confronti deppa pena capitale.
adie

10:26 AM  
Anonymous Anonimo said...

vorrei rispondere al primo commentatore dicendogli che..... me stuppai n'a fanta.... tradotto: mi aprii una fanta....

4:31 PM  
Anonymous alicesu said...

il primo commentare non ha capito molto del tuo post... E' più facile dare dell'intollerante a destra e a manca che comprendere effettivamente i pensieri dell'altro.
Naturalmente, son anche io contro la pena di morto. COme ogni persona civile.

1:33 PM  

Posta un commento

<< Home