mercoledì, dicembre 13, 2006

Amarezza e Sconcerto


Stavo facendomi la mia rasegna stampa quotidiana, via internet, quando all'improviso mi salta nell'occhio un articolo nel sito dell'ansa:
PIAZZA FONTANA: GIOVANI IMPREPARATI, 'FURONO LE BR':
MILANO - Il dato più sorprendente è questo: furono le Br a causare le stragi in Italia, piazza Fontana compresa. Secondo la maggioranza degli studenti che a Milano frequentano le medie superiori, la responsabilità delle stragi è da attribuire alle Brigate Rosse per il 43% degli intervistati, seguita dalla mafia (38%), e dagli Anarchici (25%).

Nello stesso tempo, però, cresce la percentuale di coloro che rispondono "non so" (26%). Sono questi i dati più rilevanti di una ricerca chiesta dalla Provincia di Milano all'Istituto Piepoli - 37/o anniversario della strage di piazza Fontana - dai curatori dell'indagine e dall'assessore alla Cultura, Daniela Benelli.
[...]
"Sono dati preoccupanti - ha sottolineato l'assessore Benelli - perché rivelano una oggettiva lacuna, una oggettiva carenza nella percezione dei ragazzi". Tanto più se si pensa che l'indagine, nel chiedere ai ragazzi di dire a quale, tra più possibilità indicate, potesse essere ricondotta la responsabilità delle stragi in Italia, ha fornito queste percentuali: per il 22% furono 'i fascisti', per il 15% 'i comunisti', per il 13% 'il gesto di un folle', per l' 11% 'ignoti', per il 9,9% 'i servizi segreti', per il 7% 'l'eversione nerà, ma c'é anche chi indica 'i democristiani' (6%), 'il Kgb' (5%), 'i socialisti' (5%), 'la Cia' (4%).

Questo articolo mi ha fatto rabbrividire.
Ma in che paese di ignoranti siamo?
La cosa mi spaventa tantissimo, viene atribuita una strage alle brigate rosse, che proprio con quella non centrano nulla.
Come si fa a non sapere nulla di uno dei periodi piu' sanguinosi della storia italiana, i famosi ANNI DI PIOMBO, dove la violenza di piazza e di governo , stragi e guerre sociali erano all'ordine del giorno?
La cosa preoccupante che stiamo diventando un paese senza cultura, senza memoria, senza spirito.
Vedi gli adolescenti uscire la sera e tornare a casa alle 5:00 di mattina, cosa che io a 25 anni non faccio quasi mai. Oltre che fare "nottata" la cosa preoccupante è il fatto che la maggior parte di loro ha una cultura storico-sociale bassissima, per non dire nulla, molti non guardano neanche di sfuggita un Tg, anche di basso contenuto giornalistico come Studio Aperto, e hanno come modello Show man e Show girl patinate ed arriviste.
Infatti la cultura dominante, a mio modesto parere non essando un Sociologo(1) od un Antropologo(2), è la cultura dell'apparire. Infatti a questi ragazzi interessa solo apparire alla moda essere "In" esser "Fighi" avere un'acconciatura e vestiti alla moda, ieri vi era un servizio a Ballarò veramente significativo: gente che spende stipendi interi per andare alle feste dei V.I.P.(3) per cercare di farsi fotografare dei vari paparazzi con loro, per poi, sperare in un che ne so ingaggio televisivo...
E si il problema non è solo degli adolescenti, visto che anch'io a 15-16 anni ero un grande studente o amante dell'informazione, ma anche dei 20-35enni che cercano di vivere in un mondo dorato e patinato della TV dove ormai la cultura non esiste quasi piu'.
Io mi pongo la domanda ma i vari: Mazzini, Garibalbi, Giolitti, Cavur, Togliatti, De Gaspari, Berlinguer e Moro si rigireranno nella tomba vedendo che cosa sta succedendo nel paese per cui hanno lottato e vissuto.
Di chi può essere la colpa è difficile dirlo: Televisione con bassissimi contenuti culturali, Famiglia dove oltre a pochi e rari casi non vi è dialogo e discussione, Scuola che non educa all'essere curiosi e i progrmmi arrivano spesso appena al secondo dopo guerra, I nostri politici che ci vogliono mantenere ignoranti per poi così manipolarci e farci mettere a novanta senza che noi ce ne acorgiamo e buttarcelo allegramente nel culo
Io credo che siano tutti questi fattori messi insieme.
Boh ma alla fine che posso dire io sono solo un piccolo uomo che non ha la forza, sia morale che culturale, per far qualcosa di piu' oltre che scrivere nel suo blog, cazzate per far due risate ed ogni tanto suoi sfoghi, ma permettetemi di sentirmi Sconcertato ed Amareggiato da questo.
Adie

Vocabolario:
(1) Sociologo: studioso, esperto di sociologia(4).
(2) Antropologo: Studioso, esperto di Antropologia(5)
(3) V.I.P.: Personaggio famoso (sia pubblico, televisivo, sportivo, cionematografico ecc. ecc.)
(4) Sociologia: scienza che studia i fenomeni sociali (politici, economici, giuridici, culturali ecc.) nei loro rapporti con le strutture concrete in cui si organizza un determinato corpo sociale (istituzioni, ceti, gruppi ecc.), raccogliendo, esaminando e interpretando i dati mediante particolari tecniche.
(5) Antropologia:disciplina che studia l'uomo nei suoi aspetti fisico-organici e razziali (antropologia fisica) o, in stretta correlazione con le scienze umane, le caratteristiche culturali dei vari gruppi (antropologia culturale) | antropologia criminale, scienza medica che studia i tratti somatici e le anomalie fisiche e psichiche che caratterizzano i criminali | antropologia filosofica, studio e descrizione dei tratti essenziali che definiscono la vita e il comportamento umano.

aradie

Etichette:

6 Comments:

Blogger viniciofradicio said...

che dire...purtroppo questa è la nostra italietta.non credo che in altre nazionici sia così carenta la memoria storica, o in atto da tempo un revisionismo, che da tempo oramai immemore, indica comunisti o anarchici i colpevoli di qualsivoglia malefatta.

2:33 PM  
Anonymous Anonimo said...

ringraziandola per il compendio all'articolo...pensavoche un sociologo fosse un campione di briscola, le ricordo come piazza fontana, la strage di bologna, gli anni di piombo, quelli di coccio, il generale dalla chiesa e renato curcio, sono assenti da qualunque manuale di storia delle scuole secondarie, o se ci sono si tira il freno a mano all'armistizio del 43.
W paris hilton

3:16 PM  
Blogger IO_ME_STESSO_ME said...

e si purtroppo lo so e per questo ho citato la scuola anche come complice di questa mancata conoscenza dei fatti italiani dell'ultimo cinquantennio...
adie

4:47 PM  
Anonymous Anonimo said...

Dopo "cuRtura moderna" e "bulli e pupe" che vuoi aspettati? Certo che la tv non può essere tutta un programma storico, eppure tali programmi ci sono anche e non solo in orari strani ma la gente preferisce vedere "uomini e donne", che sono sono uomini e donne quelli io preferirei essere subito una serpolina nel bosco e non avere manco mezzo millesimo di dna umano in corpo. Se tutto pensano che il terrorismo sia rosso è colpa dei berlusconi che fanno i martiri e convincono le genti che lavorano solo loro e che quelli di sinistra sono invidiosi. Bha, vuoi mettere essere un onesto cittadino con il mutuo piuttosto che uno che serve alla mafia per riciclare denaro sporco e che ha mezza Sardegna come giardino della villa al mare? Mah! Che domande. L'Italia fa schifo, la scuola fa schifo ed è sintomatico. Io sono un'educatrice e te lo dico: i bambini venogno su male perché sono già storti quelli di 40 anni. Ignoranza genera ignoranza. Finita la generazione che era nei boschi a progettare imboscate contro i fasci per liberare l'Italia, è finito anche il bisogno di riscatto di molti. Senza amor proprio si finisce come siamo noi oggi: una nazioncina da strapazzo con gli ometti pelati che fanno le corna nelle foto ufficiali. Ma tanto noi italiani siamo una macchietta "jamme jamme marescià!". Schifo schifo schifo. Che rileggano tutte le schede e spero lo piglino bene bene nel culo e si possa risanare un po' lo schifo che hanno fatto!! kisssssssssssssssssss

5:19 PM  
Anonymous Anonimo said...

l'abbugade del diabulè....
che è? Rispondi nei commenti sennò t'ammazzo bastardello...
ciau

2:31 AM  
Blogger IO_ME_STESSO_ME said...

Mah X mi((a minchia sei na rivoluzionaria docg ;) io son un po' meno estremista...
per l'ultimo l'anonimo ma che c'entra quel che hai detto
anche se credo di sapere chi sei...
maledetto ehehe

11:43 AM  

Posta un commento

<< Home