giovedì, settembre 25, 2008

Pizza napoletana o sottile o crostone o calzone?




Cari i miei bimbi simpatici e tenerosi sopratutto care le mi bimbe dolcissime e tenerose (se ve va me la potete anche dare...) oggi vi voglio parlare di pizza et simili:

Quale tipo di pizza preferite quella Napoletana alta e tenera o quella sottile stile ostia oppure preferite un crostone o addirittura un bel calzone con un po' di pomodoro sopra?

Adie


Etichette: ,

16 Comments:

Anonymous Lypsak said...

C r o s t o n e sottile, senza mozzarella ma con tante scaglie di parmigiano a crudo sopra...

Pensa, io lavoro in pizzeria e tuttavia la pizza non mi fa impazzire, se posso evito di mangiarla... chi ha i denti 'un ha il pane...

11:21 AM  
Anonymous Anonimo said...

ma che cazzo di dubbio è?
io comunque preferisco la fica...
Poi tutte queste ardite richieste alle bimbe... che è? voglia di trombare?

2:08 PM  
Blogger Marco Ferri said...

Qualunque pizza, basta che sia una VERA pizza, non quei mattoni spugnosi farciti di pseudo-formaggio, pseudo-pomodoro e pseudo-tuttoilresto che mangiano gli americani!

3:11 PM  
Anonymous Domenico Schietti said...

Servizio militare volontario - Servizio civile obbligatorio

La destra ha voluto per forza rendere il servizio militare volontario come gia avviene in molti paesi del mondo.

La destra si è rifiutata invece di rendere obbligatorio il servizio civile sia per gli uomini che per le donne.
Ed ha sbagliato
Un anno della propria vita si deve dedicare alla nazione: croce rossa, cooperazione internazionale, assistenza anziani, recupero territorio...

Se non si formeranno i cittadini allo svolgimento di mansioni utili per tutti, inevitabilmente si dovrà tornare a rendere obbligatorio il sevizio militare ovunque, perchè l'unico futuro possibile sarà la guerra!

Mi spiace per i pigri e le svogliate, però se proprio qualcuno non lo vorrà fare, potrà liberarsi attraverso una penale corrispondente al doppio o al triplo del valore del lavoro che avrebbe dovuto prestare.

4:31 PM  
Anonymous francesco fiasella said...

ma vaffanculo, a te a ai militari di ogni ordine e grado.
andate pure a crepare in guerra e gioite per essere diventati EROI...

4:56 PM  
Anonymous Anonimo said...

Ma come? Finalmente che siamo riusciti a sbarazzarci di quella palla al piede che era la naja obbligatoria, dovremmo perdere ancora un anno della nostra vita a fare cose che non ci piacciono perchè ci vengono imposte volenti o nolenti?
Col cazzo!

8:57 PM  
Anonymous Domenico Schietti said...

Senti, Oscar Raffone, è inutile che ora scrivi sotto il falso nome di "Francesco Fiasella", l'ho capito che sei sempre tu!!!

E ti ho anche detto che tu NON hai assolutamente il diritto di criticare i miei post!!!

Tu sei solo un povero ignorante, che non capisce niente, nulla, di questo mondo e dei mali che lo stanno affliggendo!!!!

Io invece sì. Io capisco tutto. Io e solo io ho le soluzioni a tutti i problemi. Ed ho anche il DIRITTO ed il DOVERE di divulgarle a più non posso, in quanto le mie soluzioni sono le UNICHE giuste e tu e tutti quelli come te avete solo il dovere di leggerle ed accettarle!!!!

CHIARO?

Quindi, non-caro Oscar, smettila IMMEDIATAMENTE di criticare i miei post, e smettila di usare falsi nomi. Io li conosco quelli come te: nemici dell'umanità che cercano di sviare l'attenzione del popolo pecorone sui veri problemi del mondo e sulle uniche soluzioni che io e solo io conosco!

Pezzo di merda inutile!!!

1:46 PM  
Anonymous Antonello Lampredi said...

@ Domenico Schietti:

Io lavoro come assistente sociale in un centro dove aiutiamo i disabili.

Ricordo benissimo come era la situazione quando il servizio militare era obbligatorio e cioè che molti ragazzi sceglievano il servizio civile non perchè ispirati da un bisogno interno di aiutare la comunità ma per non fare il soldato.
Ebbene, questi ragazzi erano solo zavorra inutile: ritardatari, svogliati, negligenti, indolenti. Alla fine l'aiuto che offrivano ai disabili era vicino allo zero.
Noi professionisti eravamo costretti a fargli fare i lavoretti più inutili (controllare gli schedari, mettere a posto delle cose) pur di non averli intorno ad intralciare. E dovevamo NOI fare anche la loro parte di lavoro, perchè quelli col cavolo che si impegnavano.

Ora invece che il servizio militare non è più obbligatorio, è vero che facciamo fatica a trovare ragazzi che ci aiutano ma in compenso quei pochi che troviamo ci credono davvero e rendono moooolto di più di quelli di prima.

Conclusione: è molto meglio adesso, sia per noi che con i disabili ci lavoriamo, che per i disabili stessi.

Saluti

3:23 PM  
Blogger ggrillo said...

questo si che l'è un bel dubbio: sottile stile ostia. amen.

8:25 PM  
Anonymous SussurroDiFata said...

Io AMO LA PIZZA...bassa bassa e croccante, con un quintale di mozzarella, pomodoro e verdure miste :)))))

E qui, nella *località amena* in cui vivo, non la SANNO MANCO FARE!!!!!

Uè...come stai? Tutto bene? un bacione dalla Prof :)

4:12 PM  
Anonymous Anonimo said...

dato che la pizza è quella napoletana e le altre delle rvisitazioni alla porco dio io dico w la fica

5:47 AM  
Anonymous Oscar Raffone said...

A Giandomenico, devi proprio cambiare sia spacciatore che ospedale psichiatrico: io NON sono Francesco Fiasella!

E poi io penso-dico-scrivo quel cazzo che mi pare (fino a quando Grisson e solo Grisson non mi chiedera' esplicitamente di smetterla) e se non ti va bene, attaccati al cazzo, te e le tue uniche soluzioni giuste a tutti i problemi dell'umanita'.

Ed amen!

10:42 PM  
Anonymous francesco fiasella said...

infatti francesco fiasella sono io, e penso che raffone e schietti sono le due faccie di una medaglia fatta di merda. andate a fare in culo...
grisson, smetti di dare spazio a questi due stronzi, che vadano ad infestare con le loro puttanate altri blog.

2:45 PM  
Anonymous Anonimo said...

Fiasella sei il migliore...
raffone e schietti siete due merde!
w la fica

3:16 PM  
Anonymous Anonimo said...

tutti a guantanamo

5:25 PM  
Anonymous dessd said...

napoletana!
con la bufala...anche se poi la notte faccio gli incubi!

3:13 PM  

Posta un commento

<< Home