lunedì, aprile 23, 2007

La/il Compagno/a Vladimir


Sabato sera il/la Compagno/a Vladimir ha lasciato una dichiarazione che mi ha lasciao un pò basito:

Lo stato deve dare dei finanziamenti ai trans che vogliono farsi il seno e/o la plastica!!!!!!!

Ma che siamo scemi?

Credo che i soldi il governo li debba spandere in altri modi tipo cercare di diminuire il dislivello economico, la ricerca, infrastrutture, sociale, culturale ed artistico...

La/il Caro Wladimir mi sa che sta iniziano a pisciare fuori dal vaso e che qualcuni doverdbbe dirglielo...

La mia idea di Wladimir candidato/a sia solo una mossa pubblicitaria sta prendendo sempre più corpo e che questa trovata pubblicitaria si sta piano piano rivoltandosi a sfavore.

Voi che ne dite?

Adie

Etichette:

23 Comments:

Blogger Giovanni said...

Sta solo iniziando oppure l'ha già fatto?

1:45 PM  
Anonymous unaltrasera said...

d'altronde la politica è propaganda.
associare un nome a un brand.
e quello di vladimir mi pare sufficientemente made in china..

2:00 PM  
Blogger Marco Ferri said...

Bè, in teoria un candidato dovrebbe rappresentare il proprio gruppo d'appartenenza e difenderne gli interessi. Un po' come gli operai che eleggono un proprio rappresentante da mandare in loro vece alle assemblee ecc. Essendo Luxuria un trans, vuole difendere gli interessi (anche economici) del suo gruppo d'appartenenza.Poi bisogna vedere se il resto dei parlamentari è d'accordo (e mi sa di no). Per il resto, son d'accorodo con te: ben altri (e più equi) sono i modi in cui lo stato dovrebbe spendere i (nostri) soldi. Altrimenti mi candido anche io e propongo finanziamenti statali per l'acquisto di barattoli di Nutella!

2:46 PM  
Blogger Giovanni said...

marco ferri: ti voterei

4:02 PM  
Blogger IO_ME_STESSO_ME said...

X Giovanni: mi sa la seconda che hai detto..

X Unaltrasera: perchè made in China?

X Marco Ferri: io vorrei un Sanmarinese capo del governo

Adie

5:21 PM  
Blogger Marco Ferri said...

Vorresti un sanmarinese a capo del governo? Perchè odi così tanto l'Italia e gli italiani? Che ti abbiamo fatto di così atroce da meritare tutto questo tuo disprezzo?
Tutto ma non un sanmarinese, che se ora l'Italia è messa male, poi sarà messa peggio...

7:13 PM  
Blogger Giovanni said...

Ricorda che esiste una città che si chiama Pisa, tutta, dico tutta, piena di pisani.
Uno di questi potrebbe governarci.
Rabbrividisco.

7:47 PM  
Blogger Vavvo said...

io so solo che ultimamente vedo più spesso Luxuria dei miei genitori. E la cosa non è bella. E poi è bello pensare che da quando Bertinotti (i golf in cachemire costano in media quanto uno stipendio di un metalmeccanico, quindi se il papaccio se deve togliere la croce d'oro perchè è eccessiva propongo il cambio d'abito pure a quel mangiacaviale del presidente della Camera)è comodamente seduto sullo scranno viene sostituito dal signor Luxuria che ha le proprietà dialettiche di un corrimano in ebano

8:07 PM  
Anonymous Anonimo said...

Io allora chiederò i contributi statali per allungarmi l'uccello

Conigliolo

9:21 PM  
Blogger Marco Ferri said...

X Giovanni:

Almeno i pisani non vengono a parcheggiare in divieto nella tua città, sapendo che tanto le multe non gli arrivano; le industrie in vena d'evadere il fisco (come la 3,quella dei telefoni che è stata pure smascherata da Report) non vanno ad aprire filiali a Pisa; sicuramente i pisani non trattano i non pisani come delle emerite merde; vedrai poi che le ditte pisane non fanno avanzare di carriera gli incompetenti-ma-pisani a scapito degli in-gambissima-ma-forestieri; non credo che nel centro storico di Pisa tu possa comprare balestre (VERE!), spray anti-aggressione, coltelli a serramanico, tira-pugni, elettroshockatori ecc. e di sicuro le ditte pisane non licenzierebbero personale forestiero per assumere (dietro ordine del comune) personale pisano rientrato a Pisa dopo anni di assenza e/o figli e nipoti di pisani che non avevano mai messo piede a Pisa.
C'avete presente il crollo dei bond argentini? Ebbene, la crisi che colpì l'Argentina fece emigrare a San Marino i nipoti (avete capito bene: non i figli ma i nipoti) di cittadini sanmarinesi emigrati in Sud america 100 anni fa. Su ordine del governo sanmarinese, molte ditte sanmarinesi hanno licenziato italiani che ci lavoravano da anni -molti dei quali con famiglia e mutuo- per assumere questi emigranti (che spesso e volentieri di sanmarinese avevano solo il passaporto e che non parlavano manco una parola d'italiano).
Il tutto tra il disinteresse del governo italiano (per forza: se si scoprissero gli altarini, dove andrebbero poi ad evadere il fisco ed a riciclare soldi sporchi l'industria ed i politici?).

X IO_ME_STESSO_ME: e tu vorresti davvero un sanmarinese a capo del governo? Ma questo non è odiar l'Italia! E' peggio: è odiar se stessi, i propri amici, i propri figli a morte

9:24 PM  
Anonymous unaltrasera said...

e che ne so. è un termine ambiguo.

10:43 PM  
Blogger Giovanni said...

Grazie dell'info: non vedo l'ora di possedere un'elettroshockatore.

11:42 PM  
Blogger IO_ME_STESSO_ME said...

X Vavvo: Wladimiro si è molto presente in TV è quasi peggio del marito di costanzo

X Marco Ferri: non facciamo di tutta l'erba un fascio ahhh fascio ahhhhh che bello il fascio w il DvcIe!!!!!

X Giovanni: I Pisani Puzzano di Pisa

X Conigliolo: Mastella sono anni che lo propone...

Adie

10:33 AM  
Anonymous dessd said...

si è pure fatta le tette e rifatta il naso!dai che è un bel vedere...e nn può essere peggio ne di costanzo ne di suo marito!!quelli nn li batte nessuno!!!!

1:34 PM  
Blogger Marco Ferri said...

Non sono io che faccio di tutta un'erba un fascio: sono loro che sono sanmarinesi! Se un giorno ne conoscerai qualcuno/a, non potrai far altro che darmi ragione.

2:05 PM  
Anonymous Lypsak said...

Io sto con conigliolo.
Se Luxuria chiede finanziamenti ai trans che vogliono rifarsi le tette, io mi sento in dovere di chiedere allo stato di pagarmi per intero come minimo le quintalate di occhiali da miope che mi sono dovuta comprare nel corso della mia vita (e continuerò a comprarli, 'un dubità!).
E se avanza tempo mi rifaccio le tette anche io, ché! devo esse' un trans per usufruire dei bonus? Ne ho bisogno anche io come loro!!

E fra l'altro non ho capito come mai c'è tutto quest'odio verso i SanMarinesi, che a dire il vero personalmente trovo molto cortesi e gentili anche quando cerchi di vender a loro (ristoratori) degli ottimi tartufi via telefono (e si sa, il teleselling, anche se fatto seriamente e con una reale attenzione ai bisogni del cliente che effettivamente potrebbe essere molto, ma molto interessato, è una gran rottura di palle per chi chiama e per chi riceve la telefonata): se parli coi ristoranti riminesi (10 km di distanza) ti trattano come una ladra, come se non stessi lavorando pure te...
E la cortesia è un bene prezioso, di 'sti tempi...

2:52 PM  
Anonymous laura said...

Premetto che Luxuria non mi piace,semplicemente perchè non è un politico puro,di lunga formazione e solida militanza.Non mi piace per gli stessi motivi per i quali non sopporto l'idea che su quegli scranni siedano Mara Carfagna,Gabriella Carlucci,Daniela Santanchè e via dicendo.
Però la questione del rimborso per i trans non è così semplice da liquidare.
Il transessualismo non è un capriccio o una perversione,è un disturbo dell'identità di genere,per cui si può avere un cervello e un animo maschile in un corpo femminile e viceversa.
Per permettere a chi ha questo disturbo di curarsi,è necessario adeguare il corpo alla psiche,e questo costa denaro che è giusto,secondo me,che lo stato risarcisca almeno in parte.
Stiamo parlando di ricostruzione parziale o totale dell'apparato genitale e di cure ormonali abbastanza invasive non del capriccio di una che vuole passare dalla prima alla quarta o che vuole avere il naso senza la gobbetta.

3:25 PM  
Anonymous Ascaniosh Loddi said...

Ma io modestamente che non c'ho da fa l'orlo al preservativo penso di non tradire il pensiero della maggior parte di noi dicendo che
è fondamentalmente affrontando una delle più celebri apparizioni mariane del Novecento che riusciamo a risalire il torrente del mistero della fede: l'apparizione - anzi 'Le' apparizioni - di Medjugorie.

Lo faremo cercando di dare un 'taglio' da inchiesta alla nostra disamina. Senza voler affermare verità ultime, o propagandare questo o quello. Ci atterremo ai fatti.

Dunque, prima di tutto: il luogo, il tempo, gli attori.

Cominciamo dal luogo:

Medjugorje si trova in Erzegovina, 25 km a sud-ovest di Mostar. A Medjugorje vivono oggi circa 4000 abitanti (c'è stata, a partire dal dopoguerra un grande spopolamento, dovuto ad emigrazione). La regione è abitata da croati che hanno accolto il cristianesimo 13 secoli fa. Nei documenti storici, il villaggio è citato per la prima volta nel 1599. E' una zona rurale, dove si coltivano tabacco e vite, vino e verdure.

Riguardo al tempo:

Le apparizioni di Medjugorie sono iniziate il giorno 24 giugno 1981. In quel giorno, verso sera, intorno alle diciotto sei giovani della parrocchia di Medjugorje dissero di aver visto sulla collina Crnica, alcune centinaia di metri sopra il luogo chiamato Podbrdo, una figura bianca con un bambino in braccio, che fa loro segno con la mano di avvicinarsi. Sorpresi e spaventati, non lo fecero.

La stessa apparizione però si ripetè il giorno seguente alla stessa ora, il 25 giugno 1981. I sei ragazzi (non esattamente gli stessi del giorno prima, lo vedremo tra breve) dissero di aver pregato con la Madonna e di aver parlato con lei. Il terzo giorno delle apparizioni, il 26 giugno 1981, la Madonna ha invitato per la prima volta alla pace con le parole: “Pace, pace, pace e soltanto pace! La pace deve regnare tra Dio e gli uomini, e tra gli uomini.”

Sul tempo, dobbiamo anche contestualizzare le apparizioni: le prime apparizioni avvengono in un periodo molto importante nella storia della ex-jugoslavia, quasi esattamente 1 anno dopo la morte del Maresciallo Tito (avvenuta il 4 maggio 1980), che preclude al disfacimento della nazione jugoslava, ed ESATTAMENTE DIECI ANNI PRIMA DI QUELLA CHE VIENE CONSIDERATA LA DATA INIZIALE DEL CONFLITTO BALCANICO (25 giugno 1991), e cioè il giorno in cui il Parlamento di Belgrado dichiara illegale la proclamazione di indipendenza di Slovenia e Croazia. Devo dire che questo ultimo particolare - che ho scoperto per caso - e non so quanto sia effettivamente conosciuto- mi ha alquanto colpito.. E' esattamente lo stesso giorno, dieci anni dopo !

Ma continuiamo, e fermiamoci oggi agli attori delle apparizioni:

- Dunque: il primo giorno, 25 giugno 1981, i ragazzi erano sei: ecco i loro nomi, e le fotografie dei loro volti (immagino che ci sia sempre un po' di curiosità di sapere come sono fatti dei 'veggenti'):

Ivanka Ivankovic


Vicka Ivankovic

Ivan Ivankovic (non ho trovato buone foto)

Mirjana Dragicevic





Ivan Dragicevic





Milka Pavlovic (anche su di lei non sono riuscito a trovare foto soddisfacenti).

Dei sei ragazzi che dissero di aver assistito alla Prima apparizione, soltanto quattro tornarono il secondo giorno (e sono quelli ritratti nelle foto). Gli altri due non tornarono, e non hanno mai più avuto visioni (ma uno dei due, Ivan Ivankovic, si è fatto sacerdote). Ai quattro superstiti della prima visione, si unirono il secondo giorno due nuovi ragazzi:

Marja Pavlovic


Jakov Colo


Questo dunque il nucleo dei sei 'veggenti' che, come vedremo, ha continuato - ha sostenuto di continuare ad avere visioni mariane - fino ai giorni nostri.

Poi, domani, nella seconda puntata della nostra inchiesta, introdurremo altri due 'attori'

ieri ci siamo fermati alla fine del 1981, quando si è formato il gruppo dei sei veggenti, i quali - e questa è una delle particolarità delle apparizioni di Medjugorie che ne fanno un caso unico - ha continuato, in diversi modi, come vedremo, a dichiarare di avere segni con continuità, fino ad oggi.

Al gruppo dei sei, si sono aggiunte, alla fine del 1982, due nuove protagoniste, due ragazze di dieci anni (allora, oggi sono donne), alle quali la Vergine iniziò a manifestarsi non mediante apparizioni, visioni, ma attraverso locuzioni interiori (Locutio cordis), allo scopo di orientare e guidare il gruppo di preghiera formatosi a Medjugorie.

I nomi delle due ragazze sono: Jelena Vasilj e Marijana Vasilj

Ma, come abbiamo detto la particolarità delle Apparizioni di Medjugorie - quella che balza subito agli occhi, creando anche problemi di credibilità - è il fatto che i veggenti hanno asserito di continuare a essere testimoni di questi fenomeni nel tempo, in diversi modi, fino a oggi. Vediamo nel dettaglio:

Come abbiamo visto ieri, due dei ragazzi assistettero soltanto alla Visione del primo giorno. Non tornarono sul luogo il secondo giorno, e hanno dichiarato di non aver mai più visto la Vergine. I loro nomi sono Milka Pavlovic ed Ivan Ivankovic.

Vediamo gli altri quattro del primo giorno:

1.Mirjana Dragicevic-Soldo ( nata a Sarajevo il 18.3.1965) ha avuto apparizioni quotidiane dal 24.6.1981. al 25.12.1982. Quel giorno, affidandole il decimo segreto, la Vergine le disse che per tutta la sua vita avrebbe avuto un'apparizione all'anno il 18 marzo. Dal 2 agosto 1987, secondo la sua testimonianza, ogni secondo giorno del mese Mirjana sente la voce della Vergine e qualche volta La vede ed insieme a Lei prega per i non credenti. Mirjana è sposata, ha due bambini, vive con la sua famiglia a Medjugorje.

2. Ivanka Ivankovic-Elez ( nata il 21.6.1966 a Bijakovici) è stata la prima a vedere la Vergine. Fino al 7 maggio 1985 ha avuto apparizioni quotidiane. Quel giorno, affidandole il decimo segreto, la Vergine le disse che per tutta la sua vita avrebbe avuto un'apparizione all'anno in occasione dell'anniversario delle apparizioni, il 25 giugno. Ivanka è sposata, ha tre bambini, vive con la sua famiglia a Medjugorje.

3. Vicka Ivankovic-Mijatovic (nata il 3.9.1964 a Bijakovici) continua tuttora ad avere apparizioni quotidiane. La Vergine gli ha rivelato nove segreti. Vicka è sposata, ha una bambina e vive a Krehin Grac presso Medjugorje.

4. Ivan Dragicevic (nato il 25.5.1965 a Bijakovici) continua tuttora ad avere apparizioni quotidiane. La Vergine gli ha rivelato nove segreti. Ivan è sposato, ha tre bambini, vive con la sua famiglia negli Stati Uniti e a Medjugorje.

Ora veniamo ai due ragazzi che si aggiunsero il secondo giorno e che con questi quattro formarono il nucleo dei sei:

Jakov Colo ( nato il 6.3.1971 a Sarajevo) ha avuto apparizioni quotidiane dal 25.6.1981. al 12.9.1998. Quel giorno, affidandole il decimo segreto, la Vergine gli disse che per tutta la sua vita avrebbe avuto un'apparizione all'anno, il giorno di Natale, 25 dicembre. Jakov è sposato, ha tre bambini, vive con la sua famiglia a Medjugorje.

Marija Pavlovic-Lunetti ( nata il 1.4.1965 a Bijakovici) continua tuttora ad avere apparizioni quotidiane. La Vergine gli ha rivelato nove segreti. Grazie a lei, la Vergine invia il suo messaggio alla parrocchia ed al mondo. Dal 1.03.1984 al 8.1.1987 il messagio era dato ogni giovedi, e dal 25 gennaio 1987, il 25 di ogni mese. La Vergine gli ha rivelato nove segreti. Marija è sposata, ha quattro bambini, vive con la sua famiglia in Italia e a Medjugorje.

Da questi dati deduciamo alcune cose:

a. - 3 veggenti (Vicka,Ivan e Marija) continuano ad avere apparizioni quotidiane.

- 1 veggente (Mirjana) continua ad avere una apparizione al mese.

- 2 veggenti (Jakov e Ivanka) continuano ad avere 1 apparizione l'anno (jakov il 25 dicembre e Ivanka il 25 giugno).

b - notiamo la forte ripetizione di questo numero - il 25. Un po' come avviene nel 13 di Fatima.

Ma prima di andare oltre, e scendere nel merito delle apparizioni, cercare cioè di capire cosa i veggenti dicono di vedere esattamente, e cosa gli esperti chiamati a giudicare pensano di queste apparizioni, rispondiamo a questa domanda:

cosa pensa la Chiesa, la gerarchia ecclesiastica ufficiale, delle apparizioni di Medjugorie ? Sono state riconosciute ?

La risposta è questa:

Il fenomeno legato a Medjugorje non ha ancora ricevuto né l'approvazione (che potrà avvenire, qualora il caso lo necessiti, soltanto a conclusione di tale fenomeno) né una condanna ufficiale da parte della Chiesa. Le apparizioni di Medjugorie insomma, al contrario di quelle di Lourdes e di Fatima non sono riconosciute (ancora) dalla Chiesa. L'unico documento ufficiale che esprime la posizione della Chiesa è la cosiddetta Dichiarazione di Zara (1991) la quale afferma soltanto che "sulla base delle ricerche finora compiute non si può affermare che si tratti di apparizioni o fenomeni soprannaturali" ('non constat de supernaturalitate'), ma neppure smentisce tale ipotesi. Vi è stato poi, su queste apparizioni Il giudizio negativo dato del vescovo di Mostar Ratko Peric, che però, secondo la Chiesa, esprimono solo un punto di vista personale.

La Chiesa fino soltanto a due anni fa non ha mai organizzato pellegrinaggi mariani ufficiali a Medjugorie. Dal 2004 però l'Opera Romana Pellegrinaggi ha cominciato a includere Medjugorie negli itinerari ufficiali.

Il santuario di Medjugorie è stato visitato nel 2004 da 1.400.000 persone. Il che ne fa, insieme a Lourdes e Fatima, il santuario mariano più visitato del mondo.
E anche se non c'è il Katun c'è la possibilità di darsi i schiaffi in fronte!

3:26 PM  
Blogger IO_ME_STESSO_ME said...

X Dessed: quello che si è rifatta è il male minore la proposta mi preoccupa...

X Lypsak: e si bona soluzione

X Laura: certo che hanno delle spese ma se pensi che ti fanno pagare 47€ per le analisi del sangue e che molta gente non se lo può permettere mi sembrerebbe piu' giusto abolire questa spesa perchè è una cosa che coinvolge piu' gente, infatti se non ci fossero delle altre priorità se ne potrebbe parlare di aiutare anche i Trans a operarsi e a sentirsi apposto con se stessi, ma non credo che questa cosa coinvolga la maggior parte della gente e quindi mi sembra fuori luogo questa richiesta in un momento di facche magre nei bilanci della nostra nazione.
Poi se uno è valido e non ha avuto una vta di partito è giusto che stia in parlamento ma mi sa che di persone valide all'interno e al di fuori della politica ce ne siano poche...

Adie

4:53 PM  
Anonymous laura said...

Su questo hai ragione,ci sono altre priorità senza dubbio.
Io parlo in linea di principio,non è giusto etichettare come superflue le spese di chi cambia sesso,tutto qui.
Possono essere di importanza minore,ma non sono certo capricci.
Poi non sono d'accordo sull'altra cosa,sono convinta che per stare in politica ci voglia esperienza di partito,non si può improvvisare.
Si può essere persone intelligentissime,ma se non si capisce di politica si sta a casa.Visione un pò radicale,lo riconosco...

6:29 PM  
Anonymous vavvo in cielio e portoricani al canile said...

vladimir luxuria peta con la bocca .E la plastica ai travoni non preoccuperebbe in uno stato moderno, dove tutto il servizio medico è gratuito. Peccato che questo sia un sogno concesso a pochi milioni di eletti nel mondo. Se la prestazione medica primaria però, tale da condurre ad un ghiacciolo al gusto di finocchiona, portasse a... non ho più voglia, so stanco

2:42 AM  
Anonymous Lypsak said...

Come dice il svblime Grisson, Laura, è una questione di priorità nell'assegnare i fondi.
Per fare un esempio stupidissimo, a me che sono miope (come un bordello di altra gente )e sbatto sui pali della luce se non compro gli occhiali lo Stato non passa una sega, a meno che non sia come una mia amica, che è afflitta da strabismo, astigmatismo, miopia grave (del tipo che senza lenti vomita) e quindi UNA lente per lei è gratuita (l'altra no). E non vederci bene direi che è un disagio grosso e che fa stare male con se stessi e col proprio corpo, non si può dire di no! Eppure i miopi/astigmatici/ipermetropi/presbiti si devono attaccare un po' al picciolo e sperare in uno sgravo fiscale al momento della dichiarazione dei redditi (ma il rimborso non è mai al 100%), oppure di iniziare a non vederci proprio una sega, così lo Stato si accorge un po' più di loro.

Stesso discorso: chi si deve fare delle analisi continue (anche una banalissima analisi del sangue) - e soprattutto i pensionati rientrano in questo target - paga un simpaticissimo ticket ogni volta, la qual cosa è una tassa non da poco.
Visto che negli ultimi anni hanno messo a pagamento anche le prestazioni del pronto soccorso (a meno che non sei un caso grave e/o disperato, e che diamine), onestamente io fossi in Luxuria non mi sentirei il core di chiedere finanziamenti allo stato per farsi il seno. (...e qui, peraltro, capisco che c'è gente che si approfitta e intasa le corsie con problemi da ambulatorio, però una volta che avevo un occhio gonfio perché mi ci era entrato qualcosa e non ne voleva sapere di uscire, per uno schizzo di collirio dato ad arte da parte dell'oculista - a me non era riuscito - ho speso la bellezza di 40 euri... cccesù.)

Insomma, ci sono prima talmente altre situazioni da risolvere che sarebbe giusto che il suddetto pseudo-politico (concordo col fatto che sia un parvenu, in questo campo) prima si sgolasse perché siano quelle a venir prese in considerazione (se è davvero un deputato di sinistra) e nel frammentre iniziasse a introdurre il problema (importante, chi dice di no!) di quella che è davvero solo una minoranza e, per quanto rispettabile e degna di far sentire la propria voce, presenta comunque un problema che scompare dinanzi ad altri e che, ahimé, non si può nemmen dire abbia una soluzione poco onerosa.

Inoltre, vista la situazione ostile al momento contro tutti i diversi (grazie, Natzinger, grazie! Speriamo ti pigli la piorrea!), una richesta del genere sbandierata a destra e a manca viene serenamente strumentalizzata, e a mio parere non è davvero un modo diplomatico di agire... Era meglio fare prima il proprio dovere di politico, e poi, con intelligenza, quello di appartenente a un gruppo sociale che ha precisi interessi... ma si sa, non tutti sono così abili nel separare e armonizzare le cose...

12:09 PM  
Anonymous Anonimo said...

Dico solo che ormai e un mondo fatto di kiakiere e per queste kiakiere ke tutti siam bravi a fare (i politici son i re degli incantatori verbali) spendiamo i nostri soldi inutilmente per farci riempire le orecchie di retorica e grandi ideali da gente ke dice di voler fare il nostro bene ma in realta ci plagia! avete mai sentito madre teresa fare grandi discorsi?eppure dal niente ha fatto tanto tutti la indichiamo come una grande donna!quindi agiamo xil bene nostro e altrui e solo questo ke conta!

7:38 PM  

Posta un commento

<< Home