giovedì, novembre 02, 2006

La Gazzetta dello sport o Il Corriere dello sport


Un dubbio che mi fa venire gli strizzoni di pancia, la cacarella, il fuoco di Sant'Antonio, il gomito del tennista ed in fine nn mi fa dormire la notte è:
Comprare la Gazzetta dello Sport o il Corriere dello Sport?
La Gazzetta ha il pregio di essere ben scritta un'ampia pagina calcistica (ovvio visto ke è lo sport piu' seguito da noi italiani medi) ma ha anche delle ottime pagine su altri sport ke mi garbano del tipo F1, motogp, ciclismo, atletica ed in fine nuoto sincronizzato....
Invece il Corriere offre grandissimo spazio alla serie B, serie dove milita l'Arezzo (team della mia città), quindi posso essere meglio informato sui begnamini della squadra della mia città, ma soprattutto il Corriere ha una ricca pagina del mio secondo sport preferito: il WRESTLIN dove posso essere aggiornato delle avventure dei miei eroi preferiti tipo triple H o la dx, batista o litle bastard ed i fantastic 4....
Quindi capite xkè ho questo dubbio amletico!!!!!!!
aiutatemi perfavore!!!!!!!!!!!!!!!!!!
ciau belli

Etichette:

6 Comments:

Anonymous vrg said...

da mio personale parere la gazzetta!!almeno è scritta bene..
oppure visto che vince sempre chi ha i soldi..nn fai il mozzone e te li compri tutti e 2!sei sempre agiornato su calcio,sport generali,la tua squadra e il wrestlin alla modica cifra di circa 2euro(in pratica 1gelato!che vuoi che sia..)

2:38 PM  
Anonymous Indiano said...

Il mio parere è: meglio IL POPOLO D'ITALIA, con tutte le notizie sul DUC(i)E e sui camerati in Abissinia. E poi costa solo 10 lire e lo trovi anche nelle colonie dell'Impero e poi...ah scusa, ho sbagliato. Pensavo si parlasse di un altro giornale. Comunque secondo me Valentino Rossi è un faccia di Merda

7:25 PM  
Anonymous Anonimo said...

Un dubbio che ci attanaglia da tempo ma che lei, caro il mio bel succhiatore di piedi infangati, non ha analizzato è:
LUFTWAFFE O RAF? Lo sa lei, che questo sarebbe si un bel punto d'inizio per un dibattito? Se devo dirle la mia comunque preferivo Anna Galiena coi capelli lunghi.

1:09 AM  
Anonymous Mefisto said...

Ciofini:
"Begnamini" va corretto in "Beniamini";
"Wrestlin" va corretto in "Wrestling";

il problema è che non si tratta di errori di battitura.

3:03 PM  
Anonymous Mefisto said...

Ciofini lo sai che il tuo 'Taliano è fluente come quello di un albanese?

3:09 PM  
Anonymous Anonimo said...

Allora guarda; dei strizzoni di pencia e della cacarella non bisogna averne terrore in quanto l'uomo è riuscito a debellare negli ultimi secoli nemici assai più temibili tipo l'ipertrofica proliferazione dei meridionali nei realitisciò,l'onorevole Previti ministro della Difesa del primo Governo Franzoni e i negri.Essa consiste come ben sai in una emissione di feci di consistenza aumentata liquida e semiliquida e di frequenza aumentata (3-6 scariche/ die).
Se trattasi di tipologia acuta, può avere una durata fino ad un mese e riconosce una causa:
infettiva (da Salmonelle, Shighella, Vibrio colerae, E.coli, virale)dunque non c'entra la Gazzetta ma piuttosto quei piccioni morti che lecchi libidinoso infrattato ad Agazzi;

Se tossinfettiva (da Stafilococco, Clostridium perfringens, parassiti tipo Entamoeba histolytica, Giardia, Schistosomiasi, elminti) può bastare uno o due cicli di ristabilizzatori della flora batterica intestinali (Enterogermina etc...) per cavarsela anche se gioca un ruolo chiave l' educazione a delle abitudini alimentari che escludono la cibazione di materiale edile vedi foratini,calce,intonaco,bostik,boniek.

Iatrogena da imputare ad infezione dabiguanidi, citostatici, derivati del ferro, antibiotici.

Coprofaga infine quando l' eziologia patologica risale all'ingerimento esclusivo della merda stessa in quantità lodevoli.

Si parlala diarrea cronica quando la durata è di oltre 4 settimane:
le cause possono essre allora
neoplastiche (es. papilloma, carcinoma del colon destro,La prova del Cuoco), infiammatorie (es. Retto Colite Ulcerosa, M. di Crohn)o da malassorbimento (es. malattia celiaca, come Claudia Koll).
Se il peso delle feci è di circa 100-150 gr al giorno,ed è importante quindi che ti procuri bilancino a tegame tarato che trovi in ogni punto vendita Padre Pio's Gadgets,brusco raddoppio di questo valore può essere in linea di massima considerato diarrea; nel determinismo della diarrea entrano in gioco diversi fattori di natura gnoseologica che variano in genere gli standard diagnostici della stessa.
La terapia dietetica si basa sulla eliminazione di cibi contenenti scorie, preferendo dapprina una dieta idrica con 1000-2000 ml di liquidi; talora è necessaria la somministrazione di liquidi endovena, per es. soluzione fisiologia e glucosata al 5%.
Essendo la tua a quanto mi pare di capire una dispepsia degenerata in diarrea per ragioni prevalentemente psicosomatiche reputo sufficiente al fine di una veloce guarigine il trattamento con farmaci sintomatici, che comunque, talora rappresentano solo una terapia appunto "psicologica"; essi sono gli anticolinergici, gli oppiacei, es. loperamide, difenossilato che trovi a buon mercato anche ad Arezzo Wave. Tuttavia essi hanno un uso assai limitato e, sempre, sotto controllo del gastroenterologo.
Ad essi si possono associare fermenti lattici vivi.
Non dimenticarti che il fenomeno della cacarella è un sistema di autoregolazione del tuo organismo che espelle quantità crescenti di Ciofini via sfintere anale perchè come ben sai il corpo è composto da 60% d'acqua ma il resto l'è tutta merda figliolo.

Il cosiddetto "fuoco di Sant'Antonio" (o "Zoster", in termini più tecnici) altro non è che una manifestazione a distanza della varicella; ed infatti, il virus in causa è il medesimo: il virus VZ (Varicella-Zoster), della famiglia degli Herpes.
Dopo una varicella può succedere che il virus non venga del tutto eliminato dall'organismo e che, invece, rimanga nascosto all'interno dei nervi di una qualunque zona del corpo, ripresentandosi così diversi anni dopo per cause che nel tuo caso sono imputabili a una prolungata condizione di stress. Soluzione: adeguata terapia antipiotica (da somministrarsi rigorosamente dopo aver debellato le noie gastrointestinali) e guarigione in una decina di giorni.

La tua epicondilite, o gomito del tennista o tennis elbow, è nientealtro che una infiammazione dei tendini estensori del polso che si manifesta con dolore nel punto in cui questi si inseriscono in una area laterale del gomito, chiamata appunto epicondilo. L'unica terapia consiglibile è la limitazione dei movimenti stimolanti tale regione facilmente identificabili nel suddetto caso in bizzarre pratiche di autoerotismo o prolungato sculacciamento salma Papaluciani.
Per il dormire o non dormire valeriana a rota, benzodiazepine varie previa visione di "AU HAZARD BALTASAR" di Bresson che funziona sempre mecascasserolepalle.

In conclusine tienite pure sto cazzo de dubbio Gazzetta o Corriere che la merda a dosso non ha mai amazzato nessuno salvo me sembra varie ecatombi medievali non meglio precisate che viste da lontano fanno venire in mente i migliori motivetti degli Oliver Onions.
L'importante è fare tutto nel Cristo.

Esimio Dott. Helmut Ciotola

3:44 PM  

Posta un commento

<< Home